Tappa 1 – Una passeggiata negli agroecosistemi

Una passeggiata negli Agroecosistemi
Inizia qui la passeggiata che vi porterà alla scoperta degli agroecosistemi. Il percorso fa parte di un progetto didattico e di comunicazione rivolto a studenti, insegnanti e a tutti gli interessati alle tematiche della sostenibilità agro-ambientale

Cos’è il CiRAA Centro di Ricerche Agro-Ambientali “Enrico Avanzi”
È un centro di ricerca dell’Università di Pisa, istituito nel 1963 grazie all’impegno del prof. Enrico Avanzi (Rettore dell’Università di Pisa dal 1947 al 1959), destinato alle attività di ricerca e di didattica nel settore delle Scienze agrarie e veterinarie.

Le caratteristiche del CiRAA
Situato all’interno del Parco naturale Migliarino-San Rossore Massaciuccoli, ha una superficie di 1100 ettari (400 ettari di seminativo e 700 di bosco) ed è dotato di una stalla di bovini da latte e di una di bovini da carne oltre a tutte le strutture e attrezzature necessarie all’attività agricola, zootecnica e alla ricerca scientifica (laboratori, attrezzature sperimentali, officina meccanica).
Al Centro, dotato di personale proprio, afferiscono ricercatori dell’Università di Pisa interessati a sviluppare attività di ricerca in campo agrario e veterinario.

La “mission” del CiRAA
Le finalità del Centro sono:

  • sviluppare la ricerca applicata in ambito agricolo, con particolare riferimento agli aspetti multidisciplinari della sostenibilità agro-ambientale*
  • fornire supporto tecnico e organizzativo alle attività didattiche dei Dipartimenti dell’Ateneo pisano interessati alla gestione del territorio agroforestale
  • garantire adeguato trasferimento dell’innovazione alle imprese.

Cosa rende il CiRAA una realtà unica
Il CiRAA non è solamente l’azienda agraria sperimentale dell’Università di Pisa, ma sviluppa progetti di ricerca ed è di supporto alla didattica dell’Ateneo pisano e delle scuole della Provincia. Le attività produttive concorrono al sostentamento economico della struttura.
La profonda interazione tra attività agricola, ricerca, sperimentazione e didattica permette al Centro di sviluppare nuove conoscenze frutto della collaborazione tra discipline diverse e soggetti pubblici e privati che operano sul territorio.

Le tappe che incontrerete nel vostro percorso descrivono le risposte semplici e complesse fornite dal Centro ad alcune delle problematiche che l’agricoltura si è trovata a fronteggiare negli ultimi decenni